La Piana, Cisl Palermo Trapani: “il 2022 sia l’anno della rinascita, della ripartenza, della coesione sociale, della sicurezza e della legalità”

126 0

Rinascita, Ripartenza, Lavoro, Coesione sociale, Sicurezza, Legalità e Solidarietà. “Sono questi gli obiettivi che chi, con le sue decisioni e le sue azioni determina il futuro dei nostri territori, deve fissare come priorità. Le famiglie sono stremate, la stanchezza davanti a questa pandemia è giunta a livelli esasperanti, e per questo che serve una svolta forte e decisa per imprimere speranza e una visione diversa dei prossimi anni”. Ad affermarlo nel suo messaggio di auguri per il nuovo anno, rivolto alle iscritte e agli iscritti e a tutti i dirigenti sindacali della Cisl Palermo Trapani, è il segretario generale Leonardo La Piana. “E’ il tempo dell’azione che deve essere guidata da un patto per la rinascita fra istituzioni, parti sociali, realtà produttive per Palermo e Trapani e che, partendo dall’uso dei fondi del PNRR per cui, lo diciamo da tempo, servono progettisti nelle amministrazioni locali, intervenga per risolvere tutte le criticità che limitano lo sviluppo. Pensiamo alle infrastrutture, ai servizi urbani, alle emergenze sociali come la povertà, contro la quale servono maggiori risorse, e all’attivazione di tutte quelle misure come le Zes, le Zone franche urbane che sono rimaste finora solo sulla carta”. Per La Piana, “alla base di tutto deve esserci una più intensa campagna vaccinale, non si può prescindere da questa, perché la Sicurezza è il primo obiettivo da perseguire. Sul lavoro poi, serve un maggiore impegno contro la grande piaga degli incidenti mortali e degli infortuni diventati ormai emergenza nazionale”. Per la Cisl Palermo Trapani il 2022 sarà poi l’anno del congresso, fissato per i prossimi 10 e 11 febbraio. “I tempi sono cambiati, il sindacato ha rinnovato e rafforzato la sua azione seguendo queste esigenze di cambiamento. Più vicini a chi ha più bisogno, più innovativi nei modi di comunicare e più incisivi nelle relazioni con le istituzioni. Continueremo così perché per andare oltre al periodo più buio che stiamo vivendo e intravedere la luce, siamo convinti che bisogna restare insieme e uniti con un unico obiettivo: assicurare un futuro alle nostre città”. 

Related Post