Palermo: Gesip, Sindacati “no a licenziamenti, basta disparità”

10 0
Print This Post Print This Post


Chiediamo un incontro urgente al sindaco per conoscere in modo chiaro ed esplicito il progetto organico del Comune di Palermo sul futuro della Gesip, dei suoi lavoratori e dei servizi

 

PALERMO (ITALPRESS) – “Ribadiamo la nostra contrarietà a soluzioni che non garantiscano l’equità di trattamento e una soluzione unitaria per l’intera platea di lavoratori Gesip, rimarcando la contrarietà ad ipotesi di smembramento dell’azienda e dei lavoratori”. Lo scrivono in una lettera al sindaco di Palermo Cgil, Cisl e Uil e quelli di categoria Filcams, Fisascat e Uiltucs.
In merito all’avvio delle procedure di licenziamento collettivo per Gesip Spa e Gesip Servizi, i sindacati lamentano “di dovere continuare a registrare da parte dell’amministrazione comunale un metodo non condivisibile di relazioni sindacali e, più precisamente, in riferimento all’incontro tenutosi l’11 ottobre scorso, mentre si concordava un aggiornamento a 15 giorni del tavolo sulla Gesip, si avviavano le procedure di licenziamento collettivo. Con lo stesso metodo, inoltre – proseguono i sindacati – si continua a veicolare a mezzo stampa soluzioni, anche fantasiose e poco praticabili, invece di confrontarsi al tavolo per trovare soluzioni non solo condivise, ma efficaci e strutturali”.
“Nelle more che si tenga l’esame congiunto sulle procedure, che ci sentiamo già di preannunciare, per quello che ci riguarda, sarà negativo, perché contrari a qualunque licenziamento, chiediamo un incontro urgente al sindaco per conoscere in modo chiaro ed esplicito il progetto organico del Comune di Palermo sul futuro della Gesip, dei suoi lavoratori e dei servizi, alcuni dei quali – concludono le organizzazioni – peraltro essenziali per la cittadinanza, che sono stati erogati in questi anni”.

 

Related Post