Trasporti: Sbarra, “Nessun margine per revoca sciopero di domani”

390 0

“Credo che i margini per una revoca dello sciopero dei trasporti ferroviari proclamato dalle categorie a partire da questa notte non ci siano. In ogni caso verranno assicurati e garantiti i treni a lunga percorrenza, così come i servizi ferroviari regionali su alcune fasce orarie: dalle 6 alle 9, dalle 18 alle 21”. È quanto ha sottolineato il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra dopo l’incontro oggi dei sindacati con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini. “Le ragioni della mobilitazione e dello sciopero sono tutte da attribuire alla indisponibilità, da lungo tempo, delle aziende, a cominciare da Trenitalia, Ntv, società di handling collegate ai servizi aeroportuali a misurarsi sul terreno delle relazioni sindacali, dell’organizzazione del lavoro, degli investimenti, dell’occupazione e soprattutto del rinnovo dei contratti. Le aziende non hanno dato alcun segnale di disponibilità per riprendere il confronto con il sindacato. Da ben sei anni aspettiamo il rinnovo del contratto per le lavoratrici e i lavoratori dell’handling; in Trenitalia ci sono carichi di lavoro insostenibili a cui non corrisponde il necessario adeguamento dei livelli occupazionali. L’auspicio è che le imprese si predispongano alla ripresa del negoziato per una intesa che soddisfi le richieste dei sindacati di categoria e dei lavoratori. Il ministro Salvini si è impegnato a programmare nelle prossime ore un incontro con gli amministratori delegati delle aziende e con le nostre federazioni. È sicuramente una buona iniziativa, anche per evitare l’ ulteriore ricorso ad altre mobilitazioni in una stagione estiva importante e delicata. Ma lo sciopero di domani resta confermato”.

Related Post