PARI OPPORTUNITA’ : nasce al Comune di Palermo la Commissione permanente per le pari opportunità, le politiche di genere e contro ogni forma di violenza, grazie alla proposta di Cgil Cisl Uil accolta e condivisa dall’assessorato comunale alle Politiche di Genere.

302 0

Un passo in avanti verso la realizzazione delle politiche di genere, e dunque delle Pari Opportunità, e il contrasto ad ogni forma di violenza. Nasce al Comune di Palermo, per la prima volta, la Commissione permanente per le pari opportunità, le politiche di genere e contro ogni forma di violenza, che verrà istituita sulla base della proposta presentata da Cgil Cisl Uil e accolta e condivisa durante un confronto dall’assessora comunale alle Politiche di genere Rosalia Pennino. A presentare l’iniziativa di Comune e Cgil Cisl Uil, proprio in occasione della Giornata internazionale della Donna, sono stati i tre sindacati confederali con i segretari di Cgil Laura Di Martino , generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana, e Ignazio Baudo della segretaria della Uil Sicilia insieme alle coordinatrici Pari Opportunità dei tre sindacati Enza Pisa, Delia Altavilla e Vilma Costa e al Comune di Palermo con il sindaco, Roberto Lagalla, e l’assessora alle Politiche di genere, Rosalia Pennino. “L’istituzione della Commissione permanente – spiegano le coordinatrici Pisa, Altavilla e Costa – è parte di un percorso unitario sul tema che portiamo avanti da anni, e che finalmente giunge alla realizzazione di uno step molto importante: quello di creare un organismo permanente, che quindi esisterà al di là delle amministrazioni comunali in carica, per trattare il tema delle politiche di genere e del contrasto ad ogni forma di violenza in modo qualificato grazie alla sua composizione, e con la possibilità di intervenire concretamente grazie all’impegno dell’amministrazione comunale. Sulla discriminazione diretta o indiretta che purtroppo ancora riscontriamo in troppi ambiti, da quello del lavoro a quello della vita sociale e culturale di ogni giorno, c’è ancora tanto da fare, lo riteniamo infatti un passo in avanti sì, ma ancora la strada da percorrere per garantire pari opportunità alle donne è lunga”. La Commissione sarà composta da i segretari di Cgil, Cisl e Uil Palermo, dal presidente della IV commissione consiliare del comune di Palermo, l’assessore pro tempore con delega alle pari opportunità; l’assessore pro tempore alle Attività Produttive; il Presidente della consulta dei migranti e dai rappresentanti di quattro centri antiviolenza contro le donne (Cooperativa Sociale Nuova Generazione, l’Associazione Mille Colori, le Onde Onlus e il Centro di Accoglienza Padre Nostro ETS. “Il dialogo con le istituzioni è fondamentale per imprimere davvero il cambiamento e lo è ancora di più sul fronte delle politiche di genere – hanno affermato il segretario Cgil Palermo Laura Di Martino il segretario generale Cisl Palermo Trapani, Leonardo La Piana, e Ignazio Baudo della Uil Sicilia- . Per questo apprezziamo la sensibilità sul tema mostrata dall’assessora Pennino e dall’amministrazione comunale con la quale adesso è fondamentale impostare un lavoro sinergico per avviare davvero politiche di parità fra uomo e donna, e politiche di prevenzione e contrasto della violenza contro le donne che sia fisica, psicologica, economica e del femminicidio. E’ chiaro che rispetto ai componenti di partenza, la Commissione resta un organo che intende aprirsi al mondo del sociale e culturale della città interessato dai temi che tratterà l’organismo”. “Noi – aggiungono i segretari generali – siamo pronti a fare la nostra parte anche nel cercare il dialogo in tutti i comuni dove ancora la Commissione non è stata istituita, perché bisogna lavorare nelle singole realtà con azioni concrete per far sì che si possano superare gli ostacoli alla parità fra uomo e donna, nel lavoro, nella società, in ogni ambito della vita di tutti i giorni”.

Related Post