PONTE CORLEONE, CISL E FILCA “SUBITO MESSA IN SICUREZZA O SIAMO PRONTI AD AZIONI DI PROTESTA”

32 0

AD AZIONI DI PROTESTA”

“La messa in sicurezza del Ponte Corleone non può più essere rinviata, bisogna intervenire in tempi rapidi e garantire la sicurezza dei cittadini e dei pendolari che ogni giorno sono costretti ad attraversare questa arteria fondamentale per la città. Si faccia presto con l’avvio di questi lavori che sono urgentissimi, noi siamo pronti, altrimenti, a mobilitarci con azioni di protesta come un sit-in dove chiameremo a raccolta tutti i palermitani stanchi di questa situazione, di restare cioè bloccati nel traffico ore per entrare ed uscire dalla città”. Cosi la Cisl Palermo Trapani per voce del segretario generale Leonardo La Piana e la Filca Cisl Palermo Trapani con il segretario generale Francesco Danese, chiedono un intervento immediato per la messa in sicurezza del ponte Corleone annunciando una manifestazione entro il mese di luglio. “Non ci interessano le bagarre politiche che hanno bloccato all’inizio la convenzione con Anas in giunta comunale, si proceda adesso che è stata siglata per superare l’ impasse, perché solo questo dovrebbe essere l’obiettivo del Comune di Palermo: eliminare ogni rischio e ogni disagio per i palermitani e non solo”. La Piana e Danese concludono “stiamo vivendo una situazione di quasi paralisi amministrativa per via di quella politica, tutto ciò ha bloccato anche il piano delle opere triennali e se non si corre ai riparti dal primo gennaio 2022 non si potranno realizzare opere pubbliche e ci sembra assurdo proprio quando, in un periodo così di forte crisi senza precedenti, da questi progetti può dipendere il futuro di unterritorio”.

Related Post