Partecipate, Cgil Cisl Uil chiedono un incontro urgente al Comune di Palermo

55 0
Print This Post Print This Post

 

La richiesta di un incontro urgente fra Cgil Cisl Uil con le loro categorie che si occupano di partecipate e il Comune di Palermo per discutere di quanto previsto dal bilancio di previsione approvato in giunta che prevede tagli alle aziende. A chiederlo con una lettera sono stati i segretari di Cgil Palermo Mario Ridulfo, Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il segretario Uil Palermo e Uil Sicilia Claudio Barone. “La condizione delle aziende partecipate non consente di garantire servizi adeguati ai cittadini, vorremmo sapere dal Comune di Palermo di che entità sono i tagli previsti alle aziende e quali le conseguenze sulle attività di ogni partecipata” spiegano i segretari. “Aspettavamo una convocazione prima dell’approvazione del documento economico, questa non c’è stata. Non si può pensare di tagliare laddove piuttosto servirebbero maggiori risorse per fornire ai cittadini servizi efficienti che invece, ed è sotto agli occhi di tutti, restano ancora una chimera. Vorremmo affrontare questi temi riprendendo un tavolo che si era riunito tempo fa insieme alle nostre categorie, il sindaco, gli assessori al ramo e i presidenti delle aziende”.

 

Related Post