Fondi per la non autosufficienza, Cisl e Fnp “una buona notizia sblocco 500 milioni, ma risultato parziale. Servono più risorse”

Posted on settembre 13, 2017, 10:40 am
2 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“L’accordo tra Governo e Regioni che finalmente sblocca 500 milioni di euro per interventi e servizi per le persone non autosufficienti è sicuramente una buona notizia perché si tratta di una cifra mai raggiunta fin ora che per di più supera i pesanti tagli intervenuti in corso d’anno su tutti i fondi sociali”. Lo dichiarano in una nota congiunta la Segretaria Confederale della Cisl, Giovanna Ventura con delega alle politiche sociali ed il Segretario Generale della Fnp Cisl, Gigi Bonfanti. “Si tratta però di un primo parziale risultato, esito delle pressioni che abbiamo sviluppato unitariamente come sindacato nei confronti di tutte le istituzioni coinvolte, ma ancora largamente insufficiente per garantire il diritto all’assistenza socio sanitaria ai non autosufficienti- sottolineano Ventura e Bonfanti. Servono risorse certe e di maggiore entità, visto peraltro che l’Italia spende sulla disabilità meno di molti altri paesi europei. Risorse necessarie per avviare una riforma che deve garantire un sistema solido e diffuso di servizi ed interventi che sostenga le famiglie, oggi troppo spesso lasciate sole, nella assistenza e cura dei propri congiunti non autosufficienti. “Per questo abbiamo chiesto un incontro al Ministro Poletti, con il quale fino ad oggi abbiamo avuto una positiva interlocuzione al Tavolo per le Non autosufficienze perchè, anche in vista della discussione della Legge di Bilancio, senza più ritardi né titubanze si proceda con finanziamenti adeguati a definire il Piano nazionale ed i  livelli essenziali di assistenza per la non autosufficienza”- concludono Ventura e Bonfanti.