Vaccini, Cisl e Fnp: “FARE PRESTO, EVITARE RITARDI O SLITTAMENTI DI DATE”. “Vaccinare gli anziani ridurrà la mortalità del 70 per cento”

Posted on febbraio 02, 2021, 11:41 am
2 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“La mortalità da Covid 19 secondo le ultime stime nazionali colpisce oltre il 19% dei contagiati over 80, e allora lo ribadiamo: bisogna fare presto con la campagna vaccinale a Palermo e Trapani per questa fascia d’età e per coloro che soffrono di gravi patologie croniche e quindi particolarmente a rischio. Tutelare le categorie più fragili deve essere fra le priorità. Vaccinare gli anziani ridurrà la mortalità del 70 per cento, come sostiene la campagna lanciata dalla Fnp Cisl nazionale assieme alle altre federazioni di categoria”. Cosi intervengono sulla campagna vaccinale destinata alle categorie più fragili, i segretari generali Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e Fnp Cisl Palermo Trapani Rosaria Aquilone. “E’ prioritario non slittare la data ipotizzata, che potrebbe secondo le autorità competenti nazionali quella del 20 febbraio indicata come inizio della vaccinazione per gli ultraottantenni, ed è altrettanto prioritario, programmare quella del personale delle Rsa e dei loro ospiti, per non assistere più alle gravi conseguenze dei tanti focolai che si sono sviluppati proprio nelle residenze e case di cura”. “Facciamo appello dunque – concludono La Piana e Aquilone – a tutte le autorità competenti locali regionali e nazionali, affinché non ci siano ulteriori ritardi e affinché venga messa in sicurezza tutta la popolazione attraverso il vaccino anti Covid, unica speranza per uscire dall’emergenza pandemica e tornare alle nostre vite normali. Il nostro tessuto economico e sociale ha già patito troppe conseguenze della crisi economica e dello stop alle attività”.