Tari 2014, Fnp Cisl “comune non evade 37 mila richieste di esenzione”

Posted on gennaio 13, 2015, 6:00 pm
21 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Ci sembra assurdo che gli uffici comunali di Palermo non rispondano a ben 37 mila richieste di agevolazioni ed esenzioni della tari ma puntualmente provvedano ad inviare agli stessi utenti richiedenti le lettere per il saldo 2014 della tassa. Ci saremmo aspettati quantomeno una risposta, sia in positivo che in negativo”. Ad affermarlo è Mimmo Di Matteo segretario Fnp Cisl Palermo Trapani intervenendo con una lettera inviata al comune di Palermo, sul pagamento della seconda rata della tari 2014 che scade a fine mese. “Ci risulta che gli unici ad avere ottenuto risposte dagli impiegati sono stati coloro che hanno avuto la forza e la pazienza di fare le code agli sportelli comunali. Cosi facendo anche coloro che avrebbero i requisiti per la riduzione o l’esenzione si ritrovano con il secondo bollettino da pagare. Chiediamo la sospensione dei pagamenti di coloro che hanno presentato richiesta in attesa che le richieste vengano esitate e l’immediata istruttoria delle pratiche” conclude Di Matteo.