Sanita, nuovi Livelli essenziali di assistenza, Bernava “bene ma governo apra confronto”

Posted on gennaio 27, 2015, 6:17 pm
22 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Di sicuro lo stanziamento dei nuovi Lea è una notizia positiva, ma riteniamo che il governo debba avviare subito un confronto serio con i sindacati su come realizzare interventi ad hoc in tema di sanità, sostegno e cura”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Maurizio Bernava, commentando la notizia secondo cui sarebbero pronti i nuovi Lea (i livelli essenziali di assistenza), 470 mln in più per nuove cure, che mercoledì prossimo saranno esaminati dagli assessori regionali in un incontro con il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. “Una delle priorità nell’agenda del Governo – continua Bernava -dovrà essere stabilire con le parti sociali, i Comuni e le Regioni, costi, modalità e servizi. “E’ infatti fondamentale -conclude Bernava- coniugare i tanti bisogni sociali di oggi con l’esigenza di rendere più veloci ed affidabili gli strumenti e le strutture di assistenza, favorendo e tutelando, così, una platea sempre più numerosta di persone che si trovano in uno stato di bisogno”.