DIMISSIONI GARANTE DISABILITA’ COMUNE DI PALERMO. LA PIANA “spiace constatare che nessun passo in avanti è stato fatto in questi anni sull’eliminazione delle barriere architettoniche e tanto altro”

127 0

“Il tema della disabilità dovrebbe essere posto come prioritario da ogni amministrazione comunale, spiace constatare che a Palermo, città piena di barriere architettoniche e poco vivibile anche da questo punto di vista, non si è fatto alcun passo in avanti in questi anni, come ipotizzavamo, e come confermato oggi dalle dimissioni del Garante per i diritti delle persone disabili che per noi rappresenta il fallimento del sistema”. Così il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana commenta le dimissioni del Garante per i diritti delle persone disabili del Comune di Palermo rese note oggi. “Le leggi ci sono, purtroppo è la cultura dell’inclusione ad essere totalmente assente. Da una amministrazione che si professava dalla parte di chi ha più bisogno di attenzione e assistenza ci aspettavamo di meglio. I disabili dovrebbero vivere in un sistema inclusivo dove la disabilità, non è più essere soggetta a condizioni limitanti in termini strutturali architettonici lavorativi sociali. Ci auguriamo che il Garante torni a essere operativo presto, perché sono tanti i progetti da portare avanti anche attraverso il PNRR con la misura su inclusione e coesione, con più sostegni alle persone vulnerabili non autosufficienti e con disabilità”. La Piana conclude: “Chi ha in casa una persona con disabilità sa che ogni giorno deve confrontarsi e scontrarsi con la burocrazia, con un’assistenza carente, con la conciliazione dei tempi famiglia-lavoro, e con tante altre condizioni difficili da gestire. Bisogna per questo cogliere ogni occasione, ogni progetto e risorsa perché dare risposte con politiche sociali e inclusive efficaci, è segno di civiltà e ci auguriamo che la prossima amministrazione mostri sin da subito questa reale sensibilità supportata però da atti concreti”.

Related Post