Rifiuti, Regione rischia di perdere fondi Ue destinati all’infrastrutturazione. Cgil Cisl Uil “si conferma incapacità del governo regionale”

8 0
Print This Post Print This Post

 

“Le notizie apparse oggi sulla mancata progettazione e quindi utilizzo di fondi comunitari per la infrastrutturazione e impiantistica dei rifiuti in Sicilia, sono la certificazione dell’incapacità manifesta dell’esecutivo regionale nell’occuparsi seriamente di un tema delicato come quello del sistema rifiuti nell’Isola”: A commentarlo sono Fp Cgil, FIt Cisl e Uiltrasporti con i segretari Alfonso Buscemi, Dionisio Giordano e Pietro Caleca. “Non è un caso che da quasi due anni chiediamo il commissariamento della gestione rifiuti nell’Isola e la questione non è neanche’ l’eventuale incapacità delle Srr o degli enti locali, è troppo facile spostare sempre le responsabilità nel campo degli altri quando quelle sul tema dell’impiantistica sono chiare: ci troviamo di fronte un governo regionale incapace di progettare, utilizzare risorse disponibili , consegnare ai cittadini un servizio di gestione degno di un paese europeo e di creare occupazione, invece che perderla come avvenuto negli ultimi anni”. I sindacati concludono “Il governo nazionale è altrettanto responsabile perché ha firmato le ultime ordinanze di proroga di utilizzo dei pochi impianti esistenti certificando che beghe e appartenenze di carattere politico, hanno la priorità sugli interessi legittimi dei siciliani e dei lavoratori del settore”.

 

Related Post