ATTACCO HACKER COMUNE DI PALERMO. CISL E FIM “ALZARE IL LIVELLO DI GUARDIA E DI DIFESA DEL SISTEMA INFORMATICO DEL COMUNE INVESTENDO DI PIU’ SU SISPI”

96 0

“Ci auguriamo che sull’attacco hacker subìto dal Comune di Palermo con tanti disagi come conseguenza, gli organi competenti facciano presto chiarezza, ancor più adesso che ci sarebbe, leggiamo dalla stampa, a quanto pare, anche la richiesta di riscatto da parte dei responsabili. I lavoratori di Sispi stanno facendo un grande sforzo e stanno mettendo in campo tutto l’impegno e la professionalità per ripristinare il sistema informatico, ed è giusto che venga riconosciuto. Bisogna adesso alzare il livello di guardia e di difesa del sistema informatico investendo di più nell’azienda”. Ad affermarlo sono i segretari generali Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e Fim Cisl Palermo Trapani Antonio Nobile. “Ciò che è accaduto, conferma come abbiamo più volte ribadito, che sul fronte della infrastrutturazione digitale, delle innovazioni informatiche e delle competenze specializzate in questo campo, si deve investire improntando un piano di potenziamento. Gli attacchi hacker sono purtroppo ormai una realtà per molte istituzioni e per molte grosse aziende. Ed è per questo che ribadiremo alla nuova amministrazione comunale, che sul futuro di Sispi bisogna investire di più partendo dall’assunzione di nuove unità di personale specializzato e dal miglioramento e ampliamento delle infrastrutture digitali. E’ l’informatizzazione il futuro delle amministrazioni pubbliche e alzare il livello di guardia e difendere con sistemi di protezione adeguati tutti i database e i sistemi informatici degli enti, sarà sempre più una priorità” concludono La Piana e Nobile.

Related Post