Vertenza Ita, Cisl e Fistel “grave e irresponsabilie l’atteggiamento dell’azienda”

260 0

“Disertare il tavolo della vertenza che tiene in sospeso il futuro di oltre 500 famiglie palermitane, è davvero grave. Il governo nazionale deve intervenire con maggiore incisività, c è un accordo da rispettare, questo atteggiamento irresponsabile è grave e lede i diritti di tanti lavoratori”. Cosi Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani e Francesco Assisi segretario generale Fistel Cisl Sicilia commentano l’esito dell’incontro di oggi a Roma sulla vertenza Ita. “Ci sono regole come le clausole sociali che vanno rispettate, Ita pensa di tirarsi fuori da una vertenza che invece la riguarda da vicino in questo scarica barile con Covisian. Non è accettabile e ogni attore coinvolto in questa vertenza, aziende e istituzioni, deve assumersi le sue responsabilità . E’ chiaro che per questo settore servono regole certe, chi vive di lavoro in un call center non può vedersi i diritti calpestati cosi”. In queste ore subito dopo l’incontro, i sindacati insieme alle lavoratrici e i lavoratori si sono riuniti in assemblea per programmare le prossime azioni di lotta a sostegno della vertenza che rischia di trasformarsi “in un vero e proprio massacro sociale e crea un precedente che mette a rischio l’intero settore”.

Related Post