COVISIAN, AVVIATI I 221 LICENZIAMENTI. CISL “LA POLITICA A TUTTI I LIVELLI INTERVENGA”

277 0

“La bomba sociale è scoppiata: Covisian ha ufficializzato la procedura per i 221 licenziamenti, e di questi ben 206 sono lavoratori palermitani che adesso vivono nuovamente l’incubo della perdita del posto di lavoro”. Ad affermarlo è Francesco Assisi segretario generale Fistel Cisl Sicilia dopo che, ai sindacati, è giunta la lettera con la quale Covisian ufficializza i licenziamenti per via del mancato raggiungimento dell’intesa con ITA sulla sottoscrizione del contratto per la fornitura del servizio di Contact center. “Adesso – spiegano Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani e il segretario generale Fistel Assisi, – intervenga il Mise e la politica a tutti i livelli, lasciare così senza nessuna prospettiva futura questi lavoratori e i circa 300 ex Almaviva in attesa di essere ricollocati, è un grande colpo per la città di Palermo, già colpita gravemente da una crisi senza precedenti. Riteniamo inaccettabile non solo che venga disatteso l’accordo siglato ad ottobre sulla commessa Ita ma anche le norme sulla clausula sociale. Bisogna garantire i livelli occupazionali, la protesta dei lavoratori non si fermerà finché non avremo risposte certe”. Domani si terrà la seconda giornata di sciopero e il sit in organizzato dai sindacati in piazza Indipendenza dalle ore 9,30 e nel corso del quale i rappresentanti dei lavoratori saranno ricevuti dal Presidente della Regione.

Related Post