Telecomunicazioni, Assisi confermato segretario Fistel Cisl Sicilia

Posted on marzo 09, 2017, 6:47 pm
59 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Il Sindacato proiettato al domani per garantire il lavoro di oggi nelle telecomunicazioni, nello spettacolo e nell’informazione” è il leitmotiv del VI congresso regionale della Fistel Cisl Sicilia che si è svolto oggi presso il Teatro Massimo di Palermo, alla presenza della Segreteria nazionale e del Segretario generale della USR Cisl Sicilia.
Rieletto alla guida della Federazione Francesco Assisi, 54 anni, in Cisl da oltre 30. Al fianco del neoeletto Segretario, Antonio D’Amico, Gaetano D’agostino, Cettina Pizzo e Michele Sanfilippo. “Al Congresso si è definito il percorso che ha dato luce alla Fistel Cisl Regionalizzata – dichira Francesco Assisi . definendo quel percorso che aveva, tra gli altri, come obiettivo il radicamento sempre più forte della Cisl nei territori a tutela dei lavoratori. Poichè nei nostri settori le contraddizioni non mancano mai, il sindacato deve, ora più che mai, porre particolare attenzione al tessuto sociale perché nessun ambito deve essere lasciato indietro; necessita un’inversione di rotta per arrestare l’emorragia di posti di lavoro persi nei call center, nell’editoria, nello spettacolo. La Fistel, da sempre impegnata a combattere le delocalizzazioni, continuerà a impegnarsi affinchè il lavoro resti sul territorio. Non è accettabile che le aziende utilizzino il denaro pubblico per poi marginare profitti all’estero. Insieme ai colleghi di segreteria – conclude Assisi – continueremo a profondere il nostro impegno affinché si possano individuare tutte le soluzioni possibili per porre fine allo scempio della parziale e pressoché precaria occupazione degli addetti dei nostri settori”