Sviluppo Italia Sicilia, impegno Commissione su emendamento

Posted on dicembre 17, 2014, 12:56 pm
51 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

La Commissione Bilancio dell’Ars si è impegnata a presentare un emendamento di circa 800 mila euro nell’ambito della sessione sulle variazioni di bilancio, per ripianare le perdite di Sviluppo Italia Sicilia consentendo cosi i pagamenti più urgenti come quelli degli stipendi dei 76 dipendenti. Ed è un primo risultato ottenuto dai sindacati Fiba Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil e Ugl Credito nel corso dell’ennesima giornata di mobilitazione dei dipendenti della società partecipata dalla Regione in attesa degli stipendi.~Nei prossimi giorni continueranno le manifestazioni, da lunedì si terranno sit in davanti la sede della Regione, Palazzo d’Orleans. “Abbiamo ribadito – spiega Pietro Cucuzza segretario Fiba Cisl Palermo Trapani – la crisi di liquidità che impedisce di pagare gli stipendi ai lavoratori e i fornitori, la chiusura in forte passivo degli ultimi due esercizi, le mancate corresponsioni delle commesse affidate dalla Regione. Dato che l’attività della società continua ad essere considerata strategica dall’Assemblea regionale, la commissione si è impegnata a presentare l’emendamento per i pagamenti più urgenti”. Daniela De Luca segretario Cisl Palermo Trapani conclude “La commissione ha anche impegnato il governo regionale a predisporre un piano industriale coerente con la mission della società, che, ribadiamo, è fondamentale per la creazione e lo start-up di nuove imprese, tutto ovviamente tenendo sempre presente la priorità della salvaguardia dei livelli occupazionali”.