Stipendi Manager: riparte a Trapani la raccolta firme Fiba Cisl

Posted on settembre 20, 2013, 4:42 pm
45 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


I direttori e gli amministratori delegati dei principali gruppi bancari e assicurativi italiani nel 2012 hanno incassato, in media, retribuzioni di circa 42 volte superiori alla retribuzione media contrattuale, con punte di 108 volte

 

Riprende a Trapani la raccolta firme per il disegno di legge di iniziativa popolare per introdurre un tetto agli stipendi dei top manager delle società di capitali. L’iniziativa è promossa dalla Fiba Cisl su tutto il territorio nazionale.
L’appuntamento è lunedì 23 settembre dalle ore 17 alle 20 in viale Regina Margherita davanti la villa Comunale e giovedì 26 a Paceco dalle 17 alle 20 in piazza Vittorio Emanuele. Il testo “Limiti massimi degli emolumenti dovuti ai Top Manager di società di capitali a titolo retribuzione e di bonus” parte da uno studio della Fiba Cisl, che ha accertato che i direttori e gli amministratori delegati dei principali gruppi bancari e assicurativi italiani nel 2012 hanno incassato, in media, retribuzioni di circa 42 volte superiori alla retribuzione media contrattuale, con punte di 108 volte.
“Riteniamo – commentano dalla Fiba Cisl e dalla Cisl – che questo non è più tollerabile e proponiamo un tetto per la retribuzione fissa di 294 mila euro (pari a quello dei manager pubblici) e un rapporto di 1:1 per il salario variabile e quindi, la riduzione del rapporto tra figura media contrattuale e retribuzione massima di 1:20”.