Stasera #siamotuttiAlmaviva, Cisl “azioni concrete dalle istituzioni”

Posted on marzo 07, 2016, 1:46 pm
2 mins

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

“Nel vuoto lasciato dalla crisi, il call center rappresenta una delle realtà da tutelare e salvare, le istituzioni devono fare il massimo per garantire il futuro dei lavoratori Almaviva, il 9 marzo dal tavolo nazionale al Mise devono giungere proposte certe”. Cosi Daniela De Luca segretario Cisl Palermo Trapani e Francesco Assisi segretario Fistel Cisl esprimono il loro sostegno ai lavoratori Almaviva nel giorno dello spettacolo di solidarietà che si terrà stasera al Teatro Politeama dalle ore 21.
Artisti palermitani, istituzioni musicali , lavoratori e sindacati saliranno sul palco per ribadire insieme #siamotuttiAlmaviva, (fra i nomi Ernesto Maria Ponte’s band, Sergio Vespertino, Giovanni Cangialosi, Stefano Piazza e tanti altri insieme alla Fondazione The Brass group e alla Fondazione Orchestra sinfonica siciliana). Organizzata da Slc Cgil Fistel Cisl Uilcom Uil e Ugl comunicazioni la serata ha l’obiettivo , “di richiamare l’attenzione di tutti , istituzioni locali e regionali, opinione pubblica sulla grave crisi del call center che mette a rischio a Palermo solo per Almaviva 5 mila posti di lavoro”. “E’ chiaro a tutti che si tratta di una vertenza nazionale – spiegano De Luca e Assisi – per questo abbiamo chiesto un intervento diretto della Regione ,con tutti i mezzi disponibili , come ad esempio la dichiarazione dello stato di crisi del settore call center in Sicilia per ottenere l’accesso a misure straordinari come per la crisi dell’area industriale di Termini Imerese, contratti di area, fondi straordinari per la formazione e riqualificazione del personale. Bisogna scendere tutti in campo, a cominciare da stasera esprimendo la solidarietà ai lavoratori di Almaviva che entro pochi mesi rischiano di perdere il posto”.
La locandina
manifestoalmavivaartitisti