Sicurezza: Furlan “Non basta avere buone leggi ma bisogna anche applicarle bene quando in gioco c’è la vita delle persone”

Posted on gennaio 17, 2018, 5:01 pm
26 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

“Siamo davanti ad una vera e propria emergenza di mortalità e di infortuni sui luoghi di lavoro. Due morti al giorno dall’inizio dell’anno”. Lo ha detto al Gr1 Rai la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla tragedia di Milano. “Bisogna avere più responsabilità. Per questo noi richiamiamo alla responsabilità anche le istituzioni per il ruolo di vigilanza, di controllo, di prevenzione ed ovviamente anche le imprese. Non basta avere buone leggi, ma bisogna anche applicarle e quando si tratta della vita delle persone applicarle con grande, grande serietà. Il sindacato attraverso la contrattazione può fare moltissimo. La contrattazione e la formazione delle lavoratrici e dei lavoratori sono fondamentali per avere più sicurezza. Anche noi possiamo svolgere un grande ruolo di vigilanza attraverso i nostri delegati sui posti di lavoro. Non c’è dubbio poi che l’appalto, l’appalto del subappalto, con una rincorsa al dumping contrattuale, è una delle cause per cui si continua a morire di lavoro, anzi, ogni anno cresce il numero dei morti sul lavoro”.