#SiciliaInEmergenza, a Trapani sabato Cgil Cisl e Uil chiederanno “la svolta contro la crisi”

Posted on ottobre 29, 2015, 2:26 pm
57 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

Anche a Trapani Cgil, Cisl e Uil manifesteranno sabato prossimo per rivendicare “Lavoro, legalità e sviluppo” e chiedere al Governo regionale “una svolta per evitare il fallimento economico, sociale e amministrativo del territorio”.
La manifestazione, che si svolgerà contemporaneamente in 9 piazze siciliane, si terrà alle 9,30, al Cinema Ariston. Creato anche per la mobilitazione un hastag ufficiale: #SiciliaInEmerngenza. “I lavoratori – affermano i segretari generali della Cgil Filippo Cutrona, della Uil Eugenio Tumbarello e della Cisl Trapani Palermo Daniela De Luca – non devono continuare a pagare gli errori e l’assenza della politica. Ai cittadini presenteremo le proposte contenute nella piattaforma unitaria regionale e quelle per il territorio trapanese perché è indispensabile una svolta per uscire dall’empasse e garantire sviluppo. Gli enti locali – proseguono – sono in forte difficoltà per via dei trasferimenti ridotti e la Regione continua a mostrare incapacità politica di concordare, fra diversi livelli istituzionali, con Stato e comuni, strategie, soluzioni anticrisi e politiche di crescita”.
Tra le richieste dei sindacati per la provincia di Trapani la realizzazione di un piano integrato per il commercio e il turismo, un piano straordinario per le infrastrutture, il rilancio della cantieristica navale, dell’agricoltura e del territorio e la contrattazione sociale a tutela dei lavoratori, dei pensionati, dei disoccupati e dei migranti. Nel corso della manifestazione interverranno lavoratori di diversi settori in crisi e delle vertenze principali, disoccupati e pensionati che porteranno la loro testimonianza.