Sfratti, Cisl e Sicet su parere negativo su proroga blocco sfratti. “Si eviti in ogni modo che diventino esecutivi, temiamo le conseguenze”

Posted on gennaio 29, 2021, 1:08 pm
33 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Ci auguriamo che il parere negativo espresso dalla Commissione Finanze della Camera sul decreto Milleproroghe nella parte che riguarda la proroga del blocco degli sfratti e procedure immobiliari fino al 30 giugno, di fatto suggerendo di limitare lo stesso blocco, non venga accolto dal Governo, in questa fase così difficile, temiamo conseguenze sociali ed economiche preoccupanti per i nostri territori di Palermo e Trapani”. Ad affermarlo sono Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani e Mario Bommarito segretario Sicet Palermo Trapani. “Condividiamo la posizione espressa dal Sicet, Sunia, Uniat, e Unione Inquilini a livello nazionale anche perché nei nostri territori l’effetto sarebbe molto grave. Si cerchino strumenti per aiutare i proprietari delle case in affitto che non ricevono le somme, si aumentino le risorse del Fondo inquilini morosi incolpevoli, bisogna in tutti i modi evitare che gli sfratti a tante famiglie in difficoltà diventino esecutivi, sarebbe un gravissimo colpo al già enorme disagio sociale delle nostre città, dove la crisi legata alla pandemia, ha peggiorato le difficili condizioni economiche preesistenti aumentando di molto il numero degli indigenti” concludono La Piana e Bommarito.