Scuola, mensa scolastica delle materne del territorio, la Cisl di Partinico presenta la sua proposta al commissario del comune

Posted on febbraio 01, 2018, 11:43 am
3 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

La Cisl di Partinico ha incontrato il commissario straordinario del comune per discutere del problema del mensa scolastica delle cinque scuole dell’infanzia del territorio, un servizio che il comune non è più in grado di garantire per la criticità della situazione finanziaria dell’ente. Alla presenza del commissario straordinario c’erano i dirigenti degli istituti interessati.
“L’interruzione del servizio di mensa, non consentendo il prolungamento delle ore scolastiche al pomeriggio, sottrae ai nostri figli ore di attività formative, crea disagio alle famiglie, produce evidenti e preoccupanti ripercussioni sugli organici di scuola dell’infanzia del nostro comune” spiega Pietro Galati responsabile Cisl Partinico.
Il commissario straordinario, confermando l’impossibilità di garantire il servizio, ha manifestato il proprio interesse per la proposta avanzata dalla Cisl, proposta che ha trovato il consenso dei dirigenti scolastici presenti. “La CISL intenderebbe riunire in un apposito comitato tutti i genitori delle sezioni di scuola infanzia a tempo normale i quali sosterrebbero per intero il costo economico della mensa e individuerebbero una ditta unica per l’erogazione del servizio in tutte le scuole partinicesi. Il comitato, libero dai vincoli che gravano su enti pubblici e scuole, potrebbe in tal modo concordare un menù in linea con le esigenze effettive dei piccoli utenti, ad un costo paragonabile al contributo fin qui pagato dalle famiglie per la mensa comunale. Il comune,dal canto suo, metterebbe a disposizione i locali eventualmente necessari e il personale fin qui addetto al servizio di mensa per supportare il comitato dei genitori.
Le scuole, invece, garantirebbero l’ingresso al personale della ditta pur essendo esterno a quello scolastico e comunale”. Il percorso individuato presuppone la stipula di un contratto di natura privatistica tra il comitato dei genitori e la ditta individuata e in possesso delle certificazioni previste dalla legge. Il commissario ha preso atto della bontà della proposta, si è impegnato a verificarne la fattibilità e ha poi accolto la richiesta di costituzione di un tavolo tecnico che vedrà impegnati il nostro consulente legale, il responsabile di settore e il segretario comunale. “Abbiamo evidenziato la necessità di agire celermente anche in considerazione dell’avvicinarsi delle scadenze per la determinazione degli organici per il prossimo anno scolastico, per tali ragioni già la prossima settimana le parti si incontreranno nuovamente e il commissario straordinario comunicherà la decisione che intenderà adottare” spiega Galati.
Nell’attesa della decisione che assumerà l’amministrazione, “abbiamo la necessità di confrontarci con le famiglie, con i genitori coinvolti e con tutto il personale della scuola poiché la buona riuscita di tutta l’operazione non può prescindere dall’attiva collaborazione di tutti i soggetti coinvolti”. A tal proposito la Cisl Partinico comunicherà a breve la data e il luogo di una imminente assemblea cittadina, aperta a tutti, con lo scopo di condividere in maniera più approfondita i contenuti della proposta e verificare la disponibilità di genitori e personale scolastico.