Sanità: Cisl Fp Palermo-Trapani “rilanciare assistenza territoriale”

Posted on ottobre 02, 2013, 5:35 pm
2 mins

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


La riforma sanitaria regionale ha previsto la creazione di strutture sanitarie sul territorio per decongestionare gli ospedali. Ad oggi la rete che era prevista dalla legge di settore è incompleta o non in funzione del tutto, con evidente danno per il cittadino utente.

 

PALERMO (ITALPRESS) – “Rilanciare l’assistenza territoriale integrata nelle province di Palermo e Trapani, evitando che vi siano cattedrali nel deserto e conseguenti disservizi perl’utenza”. È l’appello lanciato dall’assemblea dei quadri sindacali della Cisl Fp Palermo Trapani, che si è tenuta nel pomeriggio a Palermo.
“La riforma sanitaria regionale – dice il segretario generale Cisl Fp Palermo Trapani, Lorenzo Geraci – ha previsto la creazione di strutture sanitarie sul territorio per decongestionare gli ospedali. Ad oggi la rete che era prevista dalla legge di settore è incompleta o non in funzione del tutto, con evidente danno per il cittadino utente. È doveroso che si dia piena attuazione a quanto previsto dalla riforma, investendo risorse finanziarie, umane e tecnologiche nella realizzazione delle strutture sanitarie territoriali”. “La sanità a Palermo e Trapani potrebbe essere una fiammante Ferrari – aggiunge Geraci – ma troppo spesso manca la benzina e l’autista è distratto. La riforma sanitaria, soprattutto nella parte relativa alle strutture assistenziali del territorio, ad oggi ancora non attuata pienamente è la conferma di questa realtà evidente. Noi continueremo a fare da pungolo con le istituzioni affinché siano garantiti servizi efficienti, in linea con la dovuta razionalizzazione delle risorse economiche, e che a erogarli siano professionisti e tecnici di elevata competenza”.