Riscossione tributi degli enti locali, chiude la sede di Palermo della Inpa Spa, Fisascat “Decisione unilaterale dell’azienda. A rischio 11 posti”

Posted on gennaio 08, 2019, 4:15 pm
40 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

La Inpa spa, società che opera su gran parte del territorio nazionale con attività di accertamento e riscossione di tributi di competenza degli Enti Locali, ha comunicato la chiusura degli uffici di Palermo, sede operativa dalla quale vengono coordinate le attività delle province siciliane.
L’Azienda dà avvio al nuovo anno con l’intimazione di una procedura di mobilità per gli 11 dipendenti storici della sede di Palermo, lavoratori altamente professionalizzati che, già negli anni passati, a causa della crisi del settore, hanno subito una riduzione oraria al fine di mantenere il proprio posto di lavoro”.
“Una decisione unilaterale dell’Azienda che ha confermato le nostre preoccupazioni manifestate durante l’incontro che abbiamo richiesto presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro”- dichiara Mimma Calabrò, Segretario Generale della Fisascat Cisl Sicilia.
“Già da mesi avevamo richiesto all’Azienda l’organigramma e la documentazione necessaria per sederci attorno a un tavolo per avere un quadro chiaro della situazione e intraprendere un percorso atto a risolvere le criticità già presenti” – continua la Sindacalista.
“Adesso si attende l’incontro per l’esperimento dell’esame congiunto – conclude la Calabrò – Non ci fermiamo. Metteremo in campo tutte le azioni a tutela dei lavoratori coinvolti”.