Rifiuti, Trapani Servizi, sindacati sulla raccolta differenziata, “insufficiente il numero di addetti, chiediamo un incontro urgente al Prefetto”

Posted on maggio 21, 2018, 11:38 am
57 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Da quando è stata attivato il servizio della raccolta differenziata a Trapani, i lavoratori della Trapani Servizi vengono sottoposti a turni pesanti, andando oltre lo straordinario. Il numero degli addetti è insufficiente, chiediamo, dunque, un incontro urgente al Prefetto in presenza anche del comune e dell’azienda, per trovare le soluzioni adeguate”. Denunciano cosi un sovraccarico di lavoro per gli 84 addetti alla raccolta differenziata del comune di Trapani, i sindacati di categoria, Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltucs e Soggetto Giuridico. “Il personale impiegato è sicuramente insufficiente per poter ottemperare a quanto disposto nelle ordinanze 30 e 32 del comune di Trapani sull’avvio della raccolta, ragion per cui i lavoratori interessati vengono sovraccaricati di lavoro, mettendo a rischio le norme relative alla sicurezza e alla loro salute”, spiegano Enzo Milazzo Fp Cgil, Rosanna Grimaudo Fit Cisl, Mario D’Angelo Uiltucs ed Enzo Catalano di Soggetto Giuridico. “L’azienda non ha avuto il tempo di riorganizzarsi prima dell’avvio del servizio, per questo chiediamo in vista soprattutto del periodo estivo quando scatterà il piano ferie per i lavoratori, l’assunzione a tempo determinato di addetti alla raccolta, sia per poter garantire il regolare servizio alla città, sia per consentire ai dipendenti della Trapani Servizi di poter usufruire delle meritate ferie. Ci auguriamo – concludono – che la nostra richiesta di incontro venga accolta presto, se non dovesse giungere risposta in tempi brevi, saremo pronti ad indire uno sciopero”.