Raggiunta finalmente l’intesa fra Reset e Rap, Fisascat “La mobilità interaziendale non sembrerebbe più una chimera”

Posted on gennaio 17, 2020, 5:41 pm
29 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

Raggiunta finalmente l’intesa fra Reset e Rap, le due partecipate del Comune di Palermo. La mobilità interaziendale non sembrerebbe più una chimera ma una realtà imminente.
“Come Fisascat, non canteremo vittoria finché non verranno avviate tutte le procedure che porteranno al definitivo passaggio dei lavoratori coinvolti – dichiara Mimma Calabrò, Segretario Generale della Fisascat Cisl Palermo Trapani – Rimane, infatti, ancora da capire con quali modalità e a quali condizioni contrattuali avverrà il passaggio dei lavoratori. Un operazione di questo tipo porterà ad un risparmio economico non indifferente per la collettività e ad un potenziamento dei servizi di spazzamento di Rap. Quanto purtroppo ad Amat, il silenzio resta assordante. Riteniamo oltremodo necessario che le risorse economiche risparmiate da Reset con questa operazione possano portare al tanto agognato incremento orario dei lavoratori part-time. Si è rivelato, inoltre, fondato quanto espresso dalla Fisascat sulle mancate retrizioni nella legge di stabilità 2020 in merito all’utilizzo delle vecchie graduatorie Ci auguriamo, pertanto, che questa vicenda possa concludersi nel più breve tempo possibile e, soprattutto, con positivi risvolti per i lavoratori tutti”