Precari Comune, 400 lavoratori al corteo organizzato da Fp Cgil Cisl Fp e Uil Fpl

Posted on settembre 24, 2014, 4:15 pm
2 mins

Ph. © Franco Lannino/Studio Camera
 
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

PALERMO (ITALPRESS) – Circa 400 lavoratori stanno partecipando ad un corteo di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, partito da Piazza Croci per arrivare a Palazzo delle Aquile, a Palermo. Il traffico nella zona e’ in tilt. La manifestazione di oggi segue di una settimana un sit-in indetto dalle tre sigle sindacali di categoria, al termine del quale i sindacati sono stati ricevuti dal presidente del Consiglio comunale di Palermo. “L’incontro e’ stato positivo ma non si puo’ piu’ attendere che dalle parole si passi ai fatti”, affermano Paola Caselli segretario aziendale per la Fp Cgil al Comune di Palermo, Nicolo’ Scaglione, segretario aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani al Comune di Palermo e Sandra Biasini segretario aziendale della Uil Fpl al Comune di Palermo. “Con il sindaco Orlando, all’inizio dell’anno, e’ stato concordato – aggiungono – di procedere alla stabilizzazione degli Lsu, dei lavoratori ex articolo 23, all’aumento delle ore per il personale part-time e alla firma del contratto decentrato. Non si tratta, come Orlando sa bene, di spese superflue o rinviabili, ma di atti amministrativi necessari per il funzionamento della macchina amministrativa e per l’erogazione di servizi ai cittadini”.
I tre sindacalisti sottolineano che “ad oggi, nonostante le rassicurazioni piu’ volte fornite dal sindaco Orlando, l’amministrazione comunale non ha portato al tavolo di concertazione i dati necessari per attuare un percorso concreto e condiviso. L’inefficienza della macchina amministrativa – aggiungono Caselli, Scaglione e Biasini – rischia di far calare l’oblio sulla soluzione di questi problemi atavici del Comune di Palermo. Il sindaco Orlando e la sua giunta siano consequenziali con quello che hanno sempre dichiarato e si adoperino in prima persona per tutelare la dignita’ dei lavoratori comunali, migliorando i servizi per la collettivita’. Il primo cittadino rispetti gli impegni assunti con sindacati e personale del Comune di Palermo”.