L. Stabilità: Cisl Sicilia “Sciopero giorno 15 e manifestazione regionale il 23”

Posted on novembre 12, 2013, 5:00 pm
3 mins

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


“La Cisl in Sicilia è impegnata a scioperare per quattro ore il prossimo 15 novembre e a concentrare tutti gli sforzi per una unica manifestazione regionale per chiedere di affrontare l’Emergenza Sicilia con scelte di cambiamento più attente al sociale e allo sviluppo produttivo, oltre che al Governo Nazionale, anche al Governo, al Parlamento e agli Enti Locali della Regione Siciliana

 

PALERMO (ITALPRESS) – Cisl Sicilia parteciperà allo sciopero nazionale di quattro ore nei luoghi di lavoro per cambiare la legge di stabilità. Non prenderà parte invece a manifestazioni territoriali e promuoverà invece una manifestazione regionale sull’emergenza Sicilia che si terrà a Palermo. Lo annuncia lo stesso sindacato nel suo sito istituzionale.
La Cisl siciliana ritiene che “lo sciopero del 15 novembre proclamato da Cgil Cisl e Uil nazionali per chiedere al Governo nazionale una decisa modifica della legge di stabilità debba essere colto come opportunità di una forte richiesta al Governo regionale e agli enti locali di avviare scelte di razionalizzazione della spesa, di lotta agli sprechi per attenuare anche la tassazione locale che in Sicilia è ormai ai massimi livelli”. “Riteniamo – spiega l’organizzazione – che la mobilitazione avviata dal sindacato confederale nazionale debba rappresentare una occasione da non sprecare visto che, come è noto, la Regione Sicilia è vincolata ad attuare un taglio di spesa di carattere epocale nella propria manovra finanziaria che sarà presentata dalla Giunta entro la prossima settimana”.
Ma alla Cisl Siciliana “sembra assurdo e incomprensibile impegnare le strutture sindacali, i lavoratori e i cittadini in una mobilitazione solo territoriale, eludendo la grave situazione di emergenza economica e sociale della Regione su aspetti che, peraltro, sono coerenti con le indicazioni del documento confederale nazionale”. Per tale motivo “la Cisl in Sicilia è impegnata a scioperare per quattro ore il prossimo 15 novembre e a concentrare tutti gli sforzi per una unica manifestazione regionale per chiedere di affrontare l’Emergenza Sicilia con scelte di cambiamento più attente al sociale e allo sviluppo produttivo, oltre che al Governo Nazionale, anche al Governo, al Parlamento e agli Enti Locali della Regione Siciliana”.
“Avremmo voluto riscontrare da Cgil e Uil la disponibilità a trovare una posizione comune coerente con l’impianto della mobilitazione generale, purtroppo – sottolinea ancora il sindacato – abbiamo registrato chiusura sulle proposte avanzate dalla Cisl sul merito e sul modo di manifestare in Sicilia”.
“Per tali motivi” la Cisl invita “i lavoratori siciliani ad aderire allo sciopero nazionale con l’astensione di 4 ore sui posti di lavoro del 15 novembre, e a partecipare alla manifestazione regionale che si terrà sabato 23 novembre a Palermo”.
 
Scarica il volantino