#IoCiSto, il 5 giugno ai Cantieri Culturali della Zisa, “I giovani della Cisl, un cantiere aperto alla Cultura”

Posted on giugno 01, 2018, 2:18 pm
4 mins

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

Far conoscere ai giovani l’importanza e il ruolo del sindacato con un linguaggio a loro più vicino come quello dell’arte e della musica, ma non solo. Sarà una festa all’insegna della cultura, in ogni sua forma, quella che si terrà martedì 5 giugno dalle 17,30 ai Cantieri culturali della Zisa di Palermo. L’iniziativa “I giovani della Cisl, un cantiere aperto alla Cultura”, organizzata nello spazio delle Tre navate dal Coordinamento Giovani della Cisl Palermo Trapani e patrocinato dal comune di Palermo, vedrà la presenza anche della Responsabile nazionale del Dipartimento Giovani, Donne e Immigrazioni della Cisl nazionale, Liliana Ocmin. “L’intento è diventare un punto di riferimento per i giovani del territorio, attraverso l’impegno del Coordinamento, cercando di capire quali sono i loro bisogni – spiega Leonardo La Piana segretario Cisl Palermo Trapani -. Un modo nuovo di approcciare i Giovani, per far comprendere loro che il sindacato non è soltanto tutela contrattuale, ma tanto altro. Ma c’è di più, perché il nostro impegno sia per Palermo che per Trapani, ha l’obiettivo di dare un nostro contributo per la valorizzazione delle città e delle eccellenze come la cultura”. Fra gli interventi della serata, oltre a quello del segretario Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e della Responsabile del Dipartimento Giovani, Donne e Immigrazioni della Cisl nazionale, Liliana Ocmin, anche il comune di Palermo. Ci saranno esposizioni artistiche, mostre di fotografia, sculture, dipinti, installazioni, e saranno tanti gli artisti nello spazio delle Tre navate: i quadri di Francesco Anastasi e gli abiti che saranno presentati in una sfilata: le opere in sughero di Ignazio Romeo detto Gnappo; i quadri di Paola Donzelli ; i dipinti di Federica Di Fiore; le tele di Luca Cillari; i mosaici degli studenti ed ex studenti del liceo artistico Basile – D’Aleo di Monreale; ci saranno gli scatti di diversi fotografi tratti dal libro di Carlo Baiamonte “Nel segno di Palermo” e infine le foto di Valentina Brancaforte e di Massimiliano Serrago. La musica, multiculturale, accompagnerà tutti i momenti della festa, con le sue note moderne ed etniche. A esibirsi saranno: il noto chitarrista palermitano Toni Greco che suonerà con Tobia Vaccaro (storico ex chitarrista di Rosa Balistreri) brani rivistati, dal jazz al pop al soul, alla musica tradizionale e che accompagnerà le cantanti Carmen Orofino prima e Margherita Avvento poi; un gruppo musicale di percussionisti del Ghana (Ghana association-Sicily); e un gruppo mauriziano con musiche, balli e sfilata di abiti tipici (Mauritius Telegu). I giovani del Coordinamento spiegheranno il senso dell’iniziativa e distribuiranno un questionario che mira a sondare la conoscenza dei giovani del mondo sindacale, e per far comprendere l’impegno del sindacato sul fronte delle politiche del lavoro, giovanili, per la loro crescita culturale, sociale, e per lo sviluppo dei territori. Protagonista anche il cibo, anche questo multietnico, perché saranno presenti due postazioni destinate alla gastronomia: uno con prodotti tipici siciliani (la Km0) e uno con piatti tipici della cucina araba (preparati dalla onlus Mamma Africa). Saranno presenti anche i servizi della Cisl, enti e associazioni del sindacato, (Anolf, Anteas, Caf Cisl, Inas Cisl, Iscos, Sicet, Adiconsum) con i banchetti per presentare i loro servizi.
La Locandina