Inps, sindacati dei Pensionati incontrano il direttore. “Assunto l’impegno a risolvere il grande problema dei ritardi nelle prestazioni dell’Istituto”

Posted on novembre 30, 2018, 11:47 am
50 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

Una riorganizzazione dell’Istituto, allo scopo di snellire le procedure e risolvere il problema dei grandi ritardi nelle prestazioni legate alle pensioni, e tutti i disagi relativi che affrontano coloro che devono percepire le somme. Ad annunciarla alle Federazioni dei pensionati di Palermo, Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilpensionati, è stato il direttore provinciale dell’Inps di Palermo Saverio Giunta che alla presenza anche del presidente del comitato provinciale Giovani Mustacchio, ha incontrato i sindacati. “Abbiamo riferito al direttore – spiegano Concetta Balistreri, Mimmo Di Matteo e Alberto Magro segretari Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilpensionati -, dei disagi che affrontano i pensionati e tutti gli altri utenti per i ritardi che si registrano nelle prestazioni fornite dalla struttura di Palermo, in particolare le pratiche di pensione degli ex lavoratori pubblici, le ricostituzioni, nel pagamento delle pensioni privilegiate, degli assegni familiari ai pensionati e dell’Ape sociale”. “Tempi lunghi dovuti, secondo quanto ci riferisce il direttore dell’Istituto – continuano i sindacati – al mancato turn over del personale e alla mancanza di 150 unità in pianta organica. Intanto una task force dalla sede di Agrigento collaborerà per evadere le pratiche del capoluogo siciliano”. I sindacati concludono “ci incontreremo periodicamente per una verifica sulle procedure e sul recupero dei tempi di lavorazione delle pratiche che finora subiscono ritardi anche di anni”.