Incidenti sul lavoro, assemblea e incontro in Prefettura per dire #bastamortibianche

Posted on giugno 08, 2015, 5:25 pm
43 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

Assemblea-sciopero di due ore (dalle 7 alle 9) domani al cantiere della Sis di Cardillo, in via San Lorenzo per manifestare solidarietà a Vitale Mastrangelo, l’operaio di 36 anni che ha perso la vita cadendo da un costone  roccioso in un cantiere poco distante di Tommaso Natale a Palermo la scorsa settimana. Mastrangelo era  dipendente della   Beta costruzioni srl, impresa   che stava svolgendo dei lavori in affidamento per conto della Sis. L’iniziativa,  che si intitola #bastamortibianche,  è stata decisa per portare al centro dell’attenzione il tema degli infortuni sul lavoro. “Il segnale che lanciamo è che  gli operai del cantiere della Sis si fermano per due ore per manifestare solidarietà e per sottolineare come la sicurezza nei posti di lavoro, soprattutto nel settore edile, sia imprescindibile e di assoluta e primaria  importanza per poter operare all’interno dei cantieri edili”, dichiarano le segreterie provinciali di Fillea, Filca e Feneal. “Per noi la solidarietà è il punto di partenza – aggiungono Fillea, Filca e Feneal  –  E domani mattina, sul tema della sicurezza nei cantieri, c’è una convocazione in Prefettura alle 10  con tutti  i soggetti istituzionali preposti e i sindacati, dall’Inail allo Spresal,  dall’Ispettorato del lavoro,  da Panormedil-Cpt” alle confederazioni e alle categorie degli edili”.