Incidenti lavoro: Palermo, Filca Cisl “sicurezza resta una chimera”

Posted on ottobre 31, 2013, 3:12 pm
47 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


Auspichiamo che la magistratura e le forze dell’ordine facciano piena luce su quanto avvenuto. Nonostante tante buone intenzioni e norme specifiche in merito, la sicurezza sul lavoro resta una chimera, a causa del disinteresse della politica e delle istituzioni

 

PALERMO (ITALPRESS) – “Stiamo seguendo con apprensione le notizie relative a Giovanni Muratore, l’operaio 56enne rimasto ferito gravemente, dopo essere caduto da una impalcatura al primo piano di un edificio a Ciaculli. Ci auguriamo vivamente che le sue condizioni di salute migliorino e siamo vicini alla sua famiglia che vive ore di ansia e preoccupazione. Alla politica ed alle istituzioni chiediamo ancora una volta: quante vittime dovranno esserci nei cantieri prima che qualcuno faccia qualcosa?”. Lo dichiara Antonino Cirivello, segretario generale della Filca Cisl Palermo Trapani, che aggiunge: “Auspichiamo che la magistratura e le forze dell’ordine facciano piena luce su quanto avvenuto. Nonostante tante buone intenzioni e norme specifiche in merito, la sicurezza sul lavoro resta una chimera, a causa del disinteresse della politica e delle istituzioni”. “Gli incidenti in cantiere e ancora peggio le morti bianche – conclude Cirivello – sono una vergogna, uno scandalo per un paese civile, che scuote le coscienze. Non parliamo di numeri, ma di persone che rischiano la vita, pur di lavorare con dignita’ e sacrificio”.