“Grazie di cuore, non vi dimenticherò mai”

Posted on novembre 06, 2014, 11:01 am
2 mins

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

Il saluto e il ringraziamento di Bernava, neo-eletto alla segreteria confederale nazionale Cisl, in una lettera aperta “ai dirigenti, agli operatori, ai militanti della Cisl siciliana”

 

Grazie di cuore.

Grazie a tutti voi per quello e per quanto mi avete dato di impegno sindacale comune in Sicilia, a cominciare dalla fiducia a seguirmi nel non facile percorso di cambiamento avviato nella nostra Cisl.
Grazie per non avermi mai fatto sentire solo, specie nei momenti difficili. Sin dal primo giorno alla guida della Usr, niente è stato mai facile e scontato. Ho cercato di dare il massimo di me stesso alla Cisl della Sicilia.
Spero di essermi meritato la vostra stima e di aver ricambiato l’impegno straordinario e la generosità che avete messo in questi 6 intensi anni.
Mi rendo conto, adesso, che quasi tutto ci è riuscito e per questo devo dire Grazie a voi! Sono felice per la nuova sfida che affronterò in Segreteria Nazionale. Una sfida inedita e che parte in dura salita, visto il difficile contesto generale. Però sono contento di registrare, tra noi e in ognuno di noi, che in questi anni è cresciuta quella passione sociale e civile necessaria per fare sindacato in realtà socialmente complicate.
Questo aspetto, oggi, rappresenta un patrimonio importante nell’impegno per rilanciare la Cisl come il sindacato nuovo. Un patrimonio e una dote che porto con me anche nella nuova responsabilità.
Vi ringrazio tanto di tutto ciò che avete messo in campo e, sopratutto, spero di avervi lasciato qualcosa di importante e che duri nel tempo. Vi prometto di mantenere inalterata la mia genuina e istintiva passione che mi ha sempre caratterizzato nel ricercare sempre la giustizia, il riscatto sociale dei più deboli e il loro diritto alla partecipazione alle scelte che incidono sul lavoro e nella società.
Spero di riuscire a fare altrettanto in altri ambiti di impegno, di non deludervi e di non perdervi mai. Vi porto dentro, assieme a ogni attimo e vicenda, piccola e grande, vissuti assieme in questi anni di straordinario impegno sindacale.
Sono certo che non vi dimenticherò mai! Grazie, Grazie, Grazie.
Un grande abbraccio. A presto

 

Maurizio Bernava