Governo: Bonanni “direzione giusta ma non in solitudine”

Posted on aprile 08, 2014, 3:22 pm
14 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


ROMA (ITALPRESS) – “La battaglia vera e’ ridurre le forme di lavoro precario, ossia le forme contrattuali parasubordinate e le false partite Iva, su cui la Cisl sta facendo una battaglia da anni, ma lo si fa consolidando i contratti a termine e non smontando la contrattazione”. Così il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, all’assemblea nazionale dei delegati a Reggio Emila. Sulla proposta del governo relativa al salario minimo, Bonanni ha ribadito la contrarietà della Cisl per i suoi effetti negativi che “potrebbe avere schiacciando le retribuzioni dei lavoratori verso il basso, mentre potrebbe avere un senso se riferita ai lavoratori parasubordinati”. Bonanni, infine, ha inviato a Renzi un messaggio, ricordando, che “ognuno deve fare il proprio mestiere responsabilmente, ma non in solitudine. La direzione e’ giusta, ma occorre una comune assunzione di responsabilità nell’affrontare i problemi. Solo così si cambia in positivo il paese.