#FuturoalLavoro, domani a Reggio Calabria Cgil Cisl Uil chiederanno di “ripartire dal Sud per unire il Paese”

Posted on giugno 21, 2019, 9:39 am
2 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 


Domani 22 giugno Cgil, Cisl e Uil si ritroveranno a Reggio Calabria, dove si svolgerà la manifestazione nazionale unitaria ‘Ripartiamo dal Sud per unire il Paese’ per rivendicare una seria politica industriale, investimenti e rilancio del Mezzogiorno. Il corteo partirà da piazza De Nava alle ore 9.30 e raggiungerà, percorrendo Corso Garibaldi, Piazza Duomo, dove, dalle ore 11, prenderanno la parola, i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. “Lo diremo con forza a Reggio Calabria: senza un’idea di sviluppo per le regioni del Sud non ci sarà nemmeno una crescita per il Paese e quindi nemmeno un ruolo dell’Italia all’interno dell’Europa”. Ha detto la Segretaria generale della Cisl in una lettera al direttore di “Avvenire” in vista della manifestazione di sabato (…) Per questo il sindacato è in campo. Se il Governo non darà risposte e non aprirà un confronto vero in vista della prossima Legge di Bilancio, la mobilitazione continuerà. Il tema del riequilibrio territoriale deve essere affrontato strutturalmente come una ‘questione nazionale’, come più volte ci ha ricordato il Presidente Mattarella. Per questo occorre lo sforzo di tutti i soggetti istituzionali, politici e sociali per un grande patto, una stagione di innovazione e di cambiamento soprattutto a livello formativo e culturale. Questa è la sfida che la Cisl insieme a Cgil e Uil lancerà sabato. Siamo tutti consapevoli di una ritrovata stagione di unità sindacale, frutto di proposte e piattaforme comuni e di un rinnovato rapporto con milioni di lavoratori, pensionati, giovani”.

 

17 giugno 2019 –