Formazione, Cisl Scuola “task force al Ministero per lo sblocco dei mandati di pagamento”

Posted on ottobre 07, 2014, 4:15 pm
45 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


Prosegue la protesta avviata stamani dai circa 700 lavoratori della Formazione in piazza Indipendenza davanti la Presidenza della Regione a Palermo. Il presidio organizzato dalla Cisl Scuola, al quale hanno aderito Snals Confsal e Cobas, andrà avanti ad oltranza. “Abbiamo fatto sapere al Presidente della Regione che resteremo qua fino a quando non ci verrà comunicato il crono programma degli atti che il governo ha annunciato sulla vertenza Formazione, e non ci verranno spiegati i problemi e le difficoltà che impediscono la soluzione dei nodi centrali, stipendi e futuro occupazionale” commenta Giovanni Migliore Responsabile Formazione Cisl Scuola. “Chiediamo inoltre che venga istituita subito una task force al Ministero dell’Economia per ottenere lo sblocco di tutti i mandati di pagamento, data la evidente incapacità amministrativa del Dipartimento Formazione, l’immediata strutturazione dei Servizi per il lavoro, che possano diventare perno per l’occupazione dei giovani siciliani e per la Formazione e il conseguente avvio immediato dell’Obbligo d’istruzione e dei percorsi formativi”. “Fondamentale poi, mettere in campo provvedimenti straordinari per gli ammortizzatori sociali in deroga per tutti i lavoratori licenziati o sospesi”. Migliore conclude “il nostro movimento di piazza è aperto a tutti, lanciamo un appello ai lavoratori e a tutte le sigle sindacali, protestiamo insieme per una vertenza che soffoca migliaia di famiglie”.