Fai

Forestali, i sindacati di Trapani: “Si impieghino i lavoratori con contratto da 101 e 78 giornate”

Posted on luglio 07, 2014, 12:55 pm
45 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


“Chiediamo all’Assemblea regionale siciliana e al Presidente Crocetta di avviare, in tempi brevi, al lavoro i forestali con contratto da 101 e 78 giornate, sono lavoratori indispensabili per la tutela del patrimonio boschivo del territorio trapanese”. Ad affermarlo sono i segretari generali di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil Trapani, Giacometta Giacalone, Massimo Santoro e Tommaso Macaddino.“Prendiamo atto positivamente – dicono – che i lavoratori che dovranno svolgere 151 giornate di impiego sono stati avviati per ulteriori 31, ma riteniamo fondamentale per la tutela del territorio trapanese, l’avvio immediato anche delle attività di coloro che dovranno svolgere il lavoro per 101 e 78 giorni, operatori indispensabili per un piano organico di lavori nei boschi”. Di qui l’appello all’Ars e al Governatore: “Ci auguriamo – concludono Giacalone, Santoro e Macaddino – che alla Regione si evitino ulteriori rimpalli di responsabilità e che ci si occupi in maniera organica e più efficiente del comparto forestale, sia per la tutela del bosco, sia per la tutela dei lavoratori che nel comparto forestale hanno la loro fonte di sostentamento. Chiediamo, infine, se non sia giunto il momento in cui la Regione debba impegnarsi in un piano per la forestazione concepita in modo produttivo, come per altro i sindacati hanno proposto già da tanto tempo”.