Fondi Pac, Fnp Cisl Palermo Trapani “comune ci convochi sui ritardi”

Posted on luglio 10, 2014, 3:17 pm
40 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


“Abbiamo più volte chiesto al comune di Palermo chiarimenti sui rilievi mossi dal Ministero dell’Interno sui progetti dei fondi Pac destinati all’assistenza anziani e disabili e agli asili nido, ma ancora non abbiamo ricevuto risposta. Vorremmo evitare il rischio che questi rilievi e ritardi, che stanno bloccando le somme del 2013 così necessarie per l’assistenza domiciliare, si ripercuotano anche sulla programmazione per il 2014”. Ad affermarlo è Mimmo Di Matteo Segretario Fnp Cisl Palermo Trapani che interviene cosi sulla vicenda dei fondi Pac per l’assistenza domiciliare ad anziani e disabili nel comune di Palermo. “Mentre in altre realtà locali siciliane i progetti sono stati già approvati, a Palermo attendiamo ancora, e cresce intanto la platea di persone che necessita dell’assistenza. Il comune ci convochi, come parti sociali vorremmo intervenire presso il Ministero per contribuire ad accelerare le verifiche e dare il via libera ai piani”. Nel dettaglio per gli anziani le risorse destinate e da spendere a Palermo e provincia, ammontano a 9.795.456 euro, per i servizi di cura all’infanzia oltre 10 milioni. Solo alla città di Palermo spettano quasi cinque milioni e mezzo di euro per gli anziani, mentre per gli asili nido la cifra ammonta ad oltre 6 milioni di euro.