Fondi Coime, Cisl “assurda nuova bocciatura, parlamentari intervengano”

Posted on novembre 11, 2014, 5:19 pm
40 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

“Non riusciamo a comprendere come si possano togliere le speranze a lavoratori peraltro fondamentali per l’amministrazione comunale, eravamo più fiduciosi ma l’ennesima bocciatura dell’emendamento che stanzia 100 milioni di euro per lavoratori di pubblica utilità di Palermo e Napoli, ci appare assurda . Ci auguriamo che i parlamentari nazionali siciliani, e non solo , di ogni schieramento e colore possano intervenire affinché il finanziamento ottenga il via libera dalla commissione Bilancio della Camera”. Ad affermarlo sono Mimmo Milazzo Segretario Cisl Palermo Trapani e Antonino Cirivello Segretario Filca Cisl Palermo Trapani dopo l’ennesima bocciatura all’emendamento che finanzia le attività dei circa mille operai del Coime del comune di Palermo. “Sono lavoratori che si occupano degli interventi di manutenzione edile, di sicurezza delle scuole, del rifacimento di strade, della cura di giardini, servizi cimiteriali, e di lavoro amministrativo all’interno degli uffici comunali, non si tratta di certo di una forma di assistenza come qualcuno vorrebbe far credere. Le somme vengono stanziate sulla base dei compiti e delle attività svolte dai circa mille operai ogni anno”. Milazzo e Cirivello concludono “chiediamo a tutti il massimo impegno affinché si possano sbloccare i fondi che altrimenti graverebbero sul bilancio comunale con gravi ripercussioni sull’equilibrio finanziario”.