Fit Cisl su Amat “subito contratto di servizio con il comune e riorganizzazione dell’Azienda”

Posted on marzo 26, 2014, 4:19 pm
39 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


 

“Al nuovo Presidente dell’Amat chiederemo di continuare l’azione che era stata avviata dal suo predecessore, di andare avanti con la riorganizzazione che era stata annunciata dal sindaco Orlando lo scorso anno, con la gestione del personale dell’Azienda all’insegna del rispetto dei principi di legalità e trasparenza e delle mansioni di ogni dipendente, di siglare al più presto il nuovo contratto di servizio con il comune e di procedere con un piano industriale che sia in grado di rilanciare il servizio con un numero adeguato di vetture”. Ad affermarlo è Salvatore Girgenti, Responsabile aziendale Amat Fit Cisl, che domani insieme agli altri sindacati parteciperà alle 10 all’incontro per la presentazione del nuovo Presidente dell’Amat. “Siamo ancora in attesa del nuovo contratto di servizio con il comune, chiediamo all’amministrazione comunale di accelerare i tempi e di procedere con un documento che possa davvero rilanciare l’Azienda, senza rinunce e tagli, ma che programmi il potenziamento dei mezzi per raggiungere anche le periferie della città. Rispetto ai circa 280 bus programmati ogni giorno per una città da un milione di abitanti, dovrebbero circolare 500 mezzi per garantire la mobilità a tutti i cittadini, che ora pagano anche un prezzo più caro” conclude Girgenti.