Fisco: Bonanni “ok all’aumento dell’iva ma solo se si tagliano le tasse”

Posted on settembre 18, 2013, 9:31 am
53 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


Noi ci aspettiamo un drastico taglio a favore delle famiglie, dei lavoratori, dei pensionati, con tasse dirette molto più basse. A quel punto l’Iva si può anche alzare.

 

PALERMO (ITALPRESS) – In merito all’eventuale aumento dell’Iva “il problema è molto semplice, e si presenta a vasi comunicanti”. Lo ha detto il segretario nazionale della Cisl, Raffaele Bonanni, a margine dell’incontro “Riorganizzazione e’ rigenerazione” che il sindacato ha organizzato a Palermo presso la sede del centro Arca di Noè, l’istituto gestito dall’associazione Jus Vitae di padre Antonio Garau. Il dibattito e’ dedicato al ruolo del sindacato in una società attraversata dalla crisi e all’elaborazione di un modello di rappresentanza sociale aperto alle nuove sfide dell’economia e della società.
“Se si alzano le tasse indirette – ha spiegato il leader Cisl – si abbassano fortemente quelle dirette. Se si alzano tutte e due è un guaio per la gente, cosa che non vogliamo. Noi ci aspettiamo un drastico taglio a favore delle famiglie, dei lavoratori, dei pensionati, con tasse dirette molto più basse. A quel punto l’Iva si può anche alzare. Ma soprattutto vogliamo un vero e proprio dimezzamento delle tasse per le aziende che investono perché abbiamo bisogno di nuovi posti di lavoro, che finora sono venuti esclusivamente dagli investitori stranieri e italiani. Il resto è propaganda che purtroppo in molti continuano a fare nel nostro Paese”.