Fisco: accordo Confindustria e sindacati, salari più alti a Palermo

Posted on maggio 22, 2014, 5:42 pm
54 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


PALERMO (ITALPRESS) – Salari netti piu’ alti in busta paga per tutti i lavoratori delle imprese aderenti a Confindustria nella provincia di Palermo. Questo e’ il risultato di un accordo siglato oggi dal presidente di Confindustria Palermo, Alessandro Albanese, e dai segretari provinciali di Cgil, Maurizio Cala’, Cisl, Mimmo Milazzo, e Uil, Antonio Ferro.
Ogni lavoratore, secondo quanto prevede l’intesa, avra’ un aumento netto del salario in busta paga grazie alla detassazione del premio di produttivita’ e di tutte le forme di salario accessorio, come per esempio i compensi per il lavoro notturno o il lavoro domenicale. Gia’ stanziati i fondi, che per tutto il territorio nazionale ammontano a 600 milioni di euro. La quota che verra’ detassata e’ del 10% per un premio massimo di 3.000 euro e per una soglia massima di reddito di 40 mila euro annui lordi. “Nell’ottica globalizzata del mercato odierno sempre piu’ competitivo – commenta il presidente degli industriali Albanese – la detassazione e’ un validissimo e prezioso incentivo all’aumento della produzione. Consente maggiore flessibilita’ nell’organizzazione del lavoro e maggiore gestibilita’ dei picchi di produzione. E’ giusto rilevare che lo strumento della detassazione e’ gia’ ampiamente in uso in altri Paesi europei, perche’ unanimemente visto come un fattore di competitivita’ e di crescita oltre che un interessante stimolo per i lavoratori”.
L’accordo riprende le linee guida di un’intesa analoga firmata a livello nazionale.