Ex Fiat, incontro al Mise, Cisl “vigiliamo sulla credibilità del progetto Grifa”

Posted on novembre 17, 2014, 6:25 pm
2 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Entro il 24 novembre verrà completata la fase preparatoria con Fiat per la cessione dello stabilimento che dovrà concludersi con un accordo, dal Mise, intanto, giungono ancora conferme sull’impegno della banca brasiliana Brj nell’investimento del progetto di Grifa, noi ovviamente attendiamo che tutti questi atti propedeutici all’avvio del progetto di auto ibride a Termini Imerese, si concretizzino in fretta”. A raccontare così l’esito della riunione di oggi al Mise sulla vertenza ex Fiat di Termini Imerese sono Ludovico Guercio Segretario Fim Cisl Palermo Trapani e Giovanni Scavuzzo componente segreteria provinciale Fim Cisl. “Grifa ha confermato l’impegno di carattere finanziario sul progetto, in settimana verrà conclusa l’operazione per rendere disponibili i primi 25 milioni, garante sarà una banca italiana”. Entro fine mese, ha rassicurato la Grifa inoltre, sarà completato il piano industriale da consegnare a Invitalia, per procedere poi alla stipula dell’accordo di programma e al via libera alla cessione. “Sulla vicenda della banca brasiliana per confutare ogni dubbio il Mise ha annunciato che incontrerà il responsabile di Brj per avere tutte le rassicurazioni sull’operazione”. Resta da definire il percorso con Fiat, “l’azienda torinese ha confermato l’intenzione di agevolare il percorso di cessione di ramo d’azienda anche con l’incentivo alla mobilità, ma restano da definire diversi punti, ci rivedremo la prossima settimana”. Mimmo Milazzo Segretario Cisl Palermo Trapani conclude “prendiamo atto di tutte le rassicurazioni del Mise e di Grifa e della disponibilità di Fiat, vigileremo su ogni passaggio e scadenza per assicurare finalmente un futuro ai lavoratori, presseremo Regione, Ministero e Invitalia affinché si faccia chiarezza presto anche sugli altri progetti per Termini,dei quali si sono persi le tracce da tempo”.