Decreto Sicurezza, Cisl Palermo Trapani “governo nazionale e comuni dialoghino su questi temi cosi centrali per la nostra terra”

Posted on gennaio 03, 2019, 5:37 pm
25 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“I temi della sicurezza e dell’accoglienza devono essere gestiti come due priorità da conciliare, non bisogna mai dimenticare il rispetto della persona e il diritto d’asilo che sono da sempre per noi due principi irrinunciabili”. Cosi Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani interviene sulla vicenda dello scontro sul decreto sicurezza. “Questi provvedimenti, cosi cruciali nel nostro territorio dove è più alta la presenza degli immigrati e dove, nella storia, è stato centrale il valore dell’accoglienza, vanno discussi in un dialogo che deve essere costruttivo fra il governo centrale e le amministrazioni locali, non possono e non devono diventare terreno di scontro politico. Bisogna verificare i rischi ai quali fa cenno il sindaco di Palermo Orlando sulle possibili conseguenze del decreto sicurezza, e non mettere in discussione i principi umanitari dell’accoglienza e dell’integrazione sanciti anche dalla nostra Costituzione”. “Invitiamo dunque a un dialogo dal quale possano scaturire modifiche al testo del decreto, su questi temi non si possono fare prevalere ideologie politiche che dividono”.