Comune di Partinico sciolto per mafia, La Piana: “lavorare per liberare la nostra terra da questo cancro”

Posted on luglio 28, 2020, 3:50 pm
10 secs
  • Stampa questa notizia Stampa questa notizia

     

    “Ancora un comune sciolto per mafia in provincia di Palermo segno di una criminalità che opprime ancora l’economia, condiziona la politica e gli appalti e offusca l’azione delle istituzioni. Serve la piena consapevolezza che se non si lavora insieme per eliminare questo cancro, nessun imprenditore vorrà mai investire nelle nostre terre qualunque sia il contributo che, in termini finanziari, possa ricevere”. Così il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana commenta la notizia dello scioglimento per infiltrazioni mafiose del Comune di Partinico deliberata dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro~dell’Interno Luciana Lamorgese. “Bisogna puntare sulla correttezza e la trasparenza amministrativa, leggi chiare sugli appalti, sui principi della legalità a partire dall’educazione scolastica, e su percorsi di cittadinanza attiva, per liberarci di questa piaga che non lascia spazio allo sviluppo”.