Comune, Cisl Fp, “A rischio i servizi ai cittadini. Il Comune di Palermo apra un negoziato con il sindacato per evitare il peggio”

Posted on settembre 11, 2018, 11:04 am
2 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

Sono a rischio i servizi essenziali per i cittadini. L’allarme arriva dal direttivo aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani al Comune di Palermo, che si è riunito ieri pomeriggio. “Come ribadiamo da mesi, la questione del taglio agli istituti contrattuali non riguarda solo il personale comunale ma tutta la collettività. Venendo meno la copertura finanziaria, viene meno la garanzia dei servizi essenziali per il cittadino, a partire da quelli socio – assistenziali” denuncia il direttivo aziendale della sigla sindacale al Comune di Palermo che continua: “sono in bilico i precari comunali che da più di vent’anni svolgono funzioni indispensabili per l’amministrazione cittadina. A dicembre, in scadenza di contratto, rischiano di andare a casa oltre 200 lavoratori a cui ne seguiranno altri successivamente. A oggi non si capisce come potranno funzionare numerosi uffici comunali senza questi dipendenti”. Alla riunione del direttivo di ieri hanno preso parte i vertici della Cisl locale e nazionale, come il segretario generale della Cisl Fnp Palermo Trapani, Mimmo Di Matteo, il segretario generale della Fp Palermo Trapani, Lorenzo Geraci, il segretario generale della Cisl Fp Sicilia Paolo Montera, il segretario della Cisl Palermo Trapani, Leonardo La Piana e il segretario nazionale della Cisl Fp, Luigi Caracausi. “La Cisl ha deciso di affrontare questa vicenda a tutti i livelli sindacali – continua il direttivo aziendale del sindacato al Comune di Palermo – perché questa situazione potrebbe ripetersi a catena in tutti gli enti locali siciliani, già oggi in difficoltà gestionali”. La Cisl Fp Palermo Trapani incontrerà il 19 settembre il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. “Gli proporremo – afferma il segretario generale della sigla, Lorenzo Geraci, d’intesa con il direttivo aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani a Palazzo delle Aquile – di avviare un negoziato con il sindacato per concertare insieme gli interventi da attuare per evitare lo stop ai servizi. Noi siamo disponibili a fare fino in fondo la nostra parte, con l’auspicio che al Comune di Palermo si superino questi problemi, nell’interesse generale dei cittadini”.  (laco)