Blutec, sciopero di un’ora venerdì 15 marzo per i metalmeccanici palermitani in segno di solidarietà ai lavoratori di Termini Imerese

Posted on marzo 13, 2019, 6:44 pm
41 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

Uno sciopero generale dei metalmeccanici della provincia di Palermo per venerdì 15 marzo. Un’ora di astensione dal lavoro a fine turno per manifestare solidarietà ai lavoratori di Blutec “che stanno vivendo una drammatica situazione di incertezza dopo l’arresto dei vertici dell’azienda”. L’iniziativa di protesta è stata proclamata dalla Fiom Cgil, la Fim Cisl e la Uilm Uil di Palermo. “E’ vergognoso quello che sta accadendo alla Blutec. Il rilancio dello stabilimento si è trasformato nell’ennesima beffa per i lavoratori, che alla fine si ritrovano a pagare le spese della mala gestione manageriale – dichiarano i segretari generali palermitani dei metalmeccanici di Fiom, Fim e Uilm Angela Biondi, Ludovico Guercio e Vincenzo Comella – Il governo deve intervenire convocando al più presto tutte le parti per impedire l’ennesimo disastro industriale in un territorio già fortemente penalizzato. Tutti i lavoratori metalmeccanici di Palermo e della provincia, da Carini alle Madonie, sono solidali con il dramma che stanno vivendo i lavoratori della Blutec di Termini Imerese, in una zona emblematica della deindustrializzazione da tempo in corso in tutto il nostro territorio. Per queste ragioni, e condividendo la forte preoccupazione per il futuro dell’ex stabilimento Fiat, lo sciopero di venerdì prossimo”.