Blutec, Fim e Cisl “ora la ricapitalizzazione della società, senza ulteriori intoppi”

Posted on ottobre 19, 2015, 5:55 pm
26 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Un altro passo in avanti per la reindustrializzazione di Termini Imerese, ci auguriamo porti in tempi rapidi alla riapertura dello stabilimento”. A commentare cosi il via libera di Invitalia al piano Blutec per al componentistica a Termini Imerese sono Ludovico Guercio segretario Fim Cisl Palermo Trapani e Giovanni Scavuzzo componente di segreteria. Il piano da 96 milioni di euro, 24 a carico della Blutec dovrebbe partire dopo la ricapitalizzazione della società per la quale mancano all’appello ancora 13 milioni di euro. “Si faccia presto procedendo con il versamento di questo somme da parte della banca svizzera indicata da Blutec all’ultimo incontro al Mise e con il contratto di sviluppo, sollecitiamo una convocazione dal Ministero per avere chiarimenti su tutti questi punti”. Entro il 2016 dovrebbero essere reinseriti i primi 250 operai. “Torniamo sempre a sollecitare anche le garanzie per l’indotto che da troppo tempo soffre senza ammortizzatori sociali – commenta Daniela De Luca segretario Cisl Palermo Trapani – e una forte accelerazione del progetto che deve procedere adesso senza ulteriori intoppi ”.