Assemblea regionale delegati Cisl: Bonanni “il risanamento passi dai territori”

Posted on luglio 11, 2014, 4:11 pm
56 secs

Stampa questa notizia Stampa questa notizia


“Oltre a razionalizzare la spesa pubblica, dobbiamo fare qualcosa per dare una spinta all’economia, pensiamo a provvedimenti per i giovani, diamo sostegni alle imprese che hanno mercato, che hanno una realtà produttiva”. A concludere i lavori dell’assemblea regionale dei quadri Cisl che si è svolta ai Cantieri culturali della Zisa a Palermo è il leader della Cisl Raffaele Bonanni. “A Crocetta ho chiesto di mettere in sesto i territori della Sicilia, energia, tasse locali, servizi locali, tutti i nodi cruciali nella vita dei cittadini, altrimenti non si potrà mai parlare di sviluppo” . “Dobbiamo darci strategie e tornare a parlare con gli imprenditori, che devono orientare la loro attività su progetti seri e produttivi, mandando fuori il malaffare, che è stata una piaga per questa terra”. Bonanni ha concluso “Renzi ha messo foga nel tagliare i permessi sindacali, perché non mette la stessa foga nel tagliare le stazioni appaltanti che sono in Italia un numero esagerato, a stabilire i costi standard che sono ancora nel limbo della politica, a tagliare gli sprechi della spesa pubblica. Si pensi ai dati dell’economia che sono tutti in negativo, si collabori per un vero sviluppo, noi come Cisl crediamo nelle persone , su loro bisogna puntare per il futuro del paese”. Bonanni ha poi infine ribadito l’importanta delle assemblee su fisco e pensioni che vede impengnata insieme a Cgil e Uil la Cisl in questi giorni.